Proposta Thailandia Marzo 2015

Thailandia dal 6 al 15 Marzo 2015
Khao Lak Diamond Resort & Spa 4*

Ciao a tutti,
come ogni anno organizzo un soggiorno in una località lontana che possa essere una meta subacquea ma anche piacevole ed attraente per i non subacquei.
Quest’anno la scelta è caduta sulla Thailiandia sulla costa di Khao Lak. Da li è possibile raggiungere le Isole Similan considerate tra i 10 siti immersione più belli al mondo.
Qui sotto vi fornisco le notizie ed il sito dell’operatore che è Nosytour nonchè il preventi ricevuto oggi da Ylenia referente di Nosytour per questo viaggio. Partenza 6 marzo con rientro 15 marzo. Il prezzo è mooolto interessante….

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

Quota base adulto in camera doppia Non Sub € 965,00
Pacchetto sub 5 giorni / 10 immersioni € 460,00
Tasse aeroportuali circa € 280,00 da riconfermare ad emissione biglietto
Quota gestione pratica * (comprendente anche l’assicurazione sanitaria/bagaglio/annullamento) € 40,00 (fino ad € 2.000,00 di valore viaggio)
* L’assicurazione bagaglio, in caso di mancata ricevimento del bagaglio oltre le 12 ore o perdita dello stesso, prevede anche un rimborso fino a € 500,00 per il noleggio attrezzatura subacquea

LA QUOTA BASE COMPRENDE:

Volo di linea Qatar Airways da Milano Malpensa a Phuket e ritorno via Doha in classe economica;
Franchigia bagaglio 30 kg + bagaglio a mano;
Trasferimenti collettivi da/per aeroporto;
7 notti a Khao Lak presso il Diamond Resort & Spa, camera doppia “Superior” con prima colazione americana;

Il pacchetto diving prevede 5 giorni /10 immersioni guidate (2 immersioni relitti – 6 immersioni Similan Islands – 2 immersioni a Koh Bon). Previsto pranzo in barca, frutta, caffè e the.
Da pagarsi in loco THB 600/giorno/subacqueo per tasse ambientali del parco marino.
Centro diving esterno alla struttura. Inclusi trasferimenti.

Se siete interessati contattate al più presto Massimo Sorghi, so che è presto ma i costi dei voli aumentano vertiginosamente

 

 

 

FOTO DI DIVE-THE-WORLD.COM

Isole di Similan

Isole Similan sono considerate uno dei luoghi di immersione piu’ belli al mondo. La parola “Similan” deriva dal nome malesiano “sembilan” che significa “Nove”.

Le Similan sono formate da 9 isole granitiche conosciute in tutto il mondo ed apprezzate da tutti i subacquei per la bellezza naturale dei paesaggi.

Il parco nazionale delle isole Similan si trova a 100 km da Phuket ed e’ raggiungibile con 4 ore di navigazione .

Le isole Similan si sono formate 100-150 mila anni fa e la loro composizione attuale e’ dovuta allo smottamento delle rocce granitiche, scolpite dalla forza del vento e delle onde. Per molte generazioni, gli unici visitatori di questo luogo sono stati i cosi’ detti “Sea gypsies”, i nomadi del mare, che pescavano tra i reef e che ancora oggi, con un po’ di fortuna, e’ possibile incontrare durante la crociera. Potresti vederli anche tu sulle loro tipiche imbarcazioni e ti assicuriamo che e’ davvero un’immagine suggestiva, un po’ come se il tempo si fosse fermato.

Le nove Isole del gruppo delle Similan sono: (da Nord a Sud): Koh Bangu (No.9), Koh Similan (No.8), Koh Pabu (No.7), Koh Payu (No.6), Koh Ha (No.5), Koh Miang (No.4), Koh Payan (No.3), Koh Payang (No.2) and Koh Huyong (No.1). Le isole Similan sono state dichiarate parco nazionale nel 1982. Per direttiva del parco marino, l’isola no. 1, abitata dalle tartarughe, e l’isola no.3, sono state chiuse ai visitatori perche’ uno dei compiti di questa organizzazione e’ di mantenere inalterato lo stato naturale di questo paradiso. Il periodo di alta stagione va da novembre sino alla fine di maggio. Acqua limpida durante le immersioni, passando dai 20 metri fino a raggiungere i 40 metri di visibilita’ . Nella zona ad ovest delle isole, le conformazioni granitiche sono state erose e divise in diversi blocchi rocciosi. Immergendosi qui, e’ possibile nuotare fra enormi SEA FANS. Si possono vedere Squali di barriera (SHY WHITE-TIP o BLACK-TIP). Con una buona visibilita’, i massi granitici possono ricreare le immagini di una citta’ marina sotterranea. Nella parte a est dell’isola, e’ possibile “volare” attraverso i giardini di corallo: alcionarie, gorgonie, corallo tavolo, madrepore ed osservare, sul fondale di bianchissima sabbia bianca, trigoni maculati in riposo.

Koh Bon/Koh Bon Pinnacle — Se il volteggiare elegante delle mante è il tuo sogno subacqueo, chiedi allora per un’immersione (o tre) a Koh Bon. Avrai inoltre la possibilità di avvistare squali leopardo e una grande varietà di murene. Tra i visitatoti del reef si possono includere aquile di mare, squali di barriera pinna bianca e nera e fiotti di jack. Un’immersione che non può decisamente essere persa.

Elephant Head Rock — Le vorticose correnti qui gonfiano le foreste di coralli molli, formando una fascia impazzita dal colore vivace. Le gorgonie crescono fino a raggiungere proporzioni gigantesche e ce n’è una tale qualità da poter nuotare in mezzo. Gli squali leopardo, insieme a tartarughe e banchi di pesci tropicali, hanno costruito la loro casa tra gli anfratti di queste splendide barriere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su